La Commissione Nazionale per la Formazione Continua, nel voler fornire ai professionisti migliori strumenti per valutare la qualità degli eventi formativi e per consentire ai suoi organismi ausiliari di verificare più dettagliatamente l’aggiornamento e la qualità dei contenuti formativi proposti, ha adottato nella riunione in data 11 marzo u.s. la delibera che si allega.

In essa si indica che, a partire dal 1° luglio 2021, i provider nazionali, quali la FNOMCeO, per ogni tipologia formativa, dovranno utilizzare il modello della scheda di qualità percepita allegato alla delibera sopraccitata, aggiornato nei contenuti.

Per agevolare il compito degli Omceo nello svolgimento degli eventi residenziali organizzati in proprio ed accreditati tramite il partenariato si invia la scheda di valutazione della qualità percepita, personalizzata a cura del provider FNOMCeO, che dovrà essere somministrata ai discenti durante l’evento e riconsegnata, compilata in ogni sua parte, in forma anonima alla segreteria al termine della formazione. In aggiunta all’abituale somministrazione, a partire dalla medesima data, l’AgeNaS darà la possibilità, in forma sperimentale e per la durata di un anno, ai professionisti sanitari di compilare online e inviare una copia della stessa scheda direttamente all’Agenzia al fine di fornire il loro giudizio sull’attività formativa e segnalare eventuali anomalie attraverso le seguenti modalità:

a) compilazione e trasmissione della scheda di qualità sul portale myECM, previa iscrizione da parte del professionista al seguente link: https://ape.agenas.it/utenti/login.aspx;

b) trasmissione della scheda di qualità all’indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per maggiori informazioni sull’utilizzo della funzione di acquisizione tramite il portale myECM si consiglia la consultazione del "Manuale myECM" al seguente link: https://ape.agenas.it/documenti/Manuale_myECM.pdf .

Una seconda sperimentazione, anch’essa del periodo di un anno a far data dal 1° luglio 2021 e per tutte le tipologie formative, è relativa all’inserimento, da parte dei provider nazionali, dei riferimenti bibliografici all’interno della sezione “Inserimento eventi” del portale https://ape.agenas.it.

I riferimenti bibliografici saranno indicati nell’area dedicata al “Programma formativo” e per ciascun riferimento bibliografico andranno inseriti nell’apposita casella di testo: autore, titolo, fonte ed anno di pubblicazione. Ciò ha determinato la necessità di aggiornare i contenuti dell’Allegato A (punto 6.2) che le segreterie degli Omceo in partenariato utilizzeranno per richiedere l’accreditamento degli eventi successivamente al 1° luglio; è possibile recuperare il nuovo modello in allegato.

Per quanto riguarda il numero minimo di riferimenti bibliografici da indicare, in base alla durata dell’attività formativa, si suggerisce di caricare a sistema almeno:

• 3 riferimenti per eventi da 1 a 10 ore;

• 6 riferimenti per eventi da 11 a 20 ore;

• 9 riferimenti per eventi da 21 a 30 ore;

• 12 riferimenti per eventi oltre 30 ore.

Si precisa che è possibile inserire un numero maggiore di riferimenti e che il campo relativo alla bibliografia potrà essere compilato fino al giorno di inizio dell’evento. I riferimenti bibliografici saranno visibili tra le informazioni presenti nella banca dati pubblica degli eventi nazionali ECM in modo da consentire ai professionisti sanitari di valutare la qualità e l’aggiornamento dei contenuti scientifici degli eventi formativi.

Si segnala, infine, che l’intera fase di sperimentazione sarà oggetto di monitoraggio da parte della Commissione nazionale.

 

pdf Allegato a Comunicazione n.146 - Commissione nazionale per la formazione continua (2.17 MB)